Centro di Cagliari: cosa vedere - IAWA

Centro di Cagliari: cosa vedere

Centro di Cagliari: quali sono i luoghi imperdibili da visitare assolutamente?

Eccoci qua, nella città del sole.

Impossibile non farsi conquistare da questo cielo terso, dal profumo di mare e dall’aria fresca che si respira in città.

Sbarcati a Cagliari, una volta sistemati in albergo, si va alla scoperta di questo meraviglioso capoluogo.

Centro di Cagliari: cosa vedere - IAWA


Centro di Cagliari: visitando il Castello ed i quartieri storici

Il fulcro della città è senz’altro il Castello o Bastione di Saint Remy. Alle sue spalle di estende il quartiere di castello che un tempo ospitava i nobili Sardi e le persone benestanti. Fortificato nel corso del tempo, in particolare dai Pisani, dagli Aragonesi e dagli Spagnoli, è stato il quartier generale delle autorità militari, religiose e civili.

Dalle mura si gode una vista superba che abbraccia il golfo.

All’interno delle mura possiamo ammirare le due torri: la torre dell’Elefante e la torre di San Pancrazio, di costruzione pisana risalenti al XIV secolo. Si possono visitare per poter ammirare il panorama dalla cima.

Sempre nel quartiere è possibile visitare il palazzo Reale, il palazzo Episcopale e la Cattedrale.

Da non perdere anche il Giardino Sotto Le Mura, situato sotto i bastioni.

Fra i quartieri storici citiamo La Marina e Stampace dove si trovano graziosi ristorantini e negozi.

Centro di Cagliari: cosa vedere - IAWA

Centro di Cagliari: i musei

Sempre all’interno del quartiere di castello, dentro le mura del bastione, si trova la cittadella dei musei.

All’interno si possono visitare:

  • il museo delle cere
  • la pinacoteca
  • il museo archeologico
  • il museo di arte siamese

I biglietti si acquistano singolarmente presso ogni museo.

Centro di Cagliari: i luoghi di culto

Sopra abbiamo citato la Cattedrale di Santa Maria impossibile non visitarla.

Fu costruita nel XIII secolo, la facciata è stata ristrutturata negli anni 30 ma ha mantenuto lo stile Pisano originale.

Al suo interno ammiriamo gli arredi barocchi e la cripta contenente le reliquie dei 179 martiri e due tombe dei Savoia.

Le altre chiese sono:

  • La chiesa di San Michele costruita in onore di Carlo V
  • La chiesa di Santa Anna nel quartiere Stampace
  • La chiesa di Sant’Efisio dedicata al santo patrono di Cagliari
  • La chiesa di Sant Sepolcro
  • La chiesa di San Lucifero nel quartiere di Villanova

Importantissimo da visitare il Santuario di Bonaria, situato sull’omonimo colle, che risale al XIV secolo, quando Alfonso d’Aragona, in seguito alla difficile vittoria sui Pisani, la fece erigere in segno di gratitudine una chiesa dedicata alla SS. Trinità e alla Vergine che donò ai religiosi Mercedari del vicino convento. La statua che vi si trova all’interno fu ritrovata in fondo al mare.

Centro di Cagliari: cosa vedere - IAWA

Autore dell'articolo: IAWA