Milano: i monumenti imperdibili

Prosegue il nostro tour a Milano fra i monumenti assolutamente da non perdere.

Milano è una perla da scoprire un incontro fra la spettacolare architettura ed il fascino della storia e la vivacità della modernità.

Si parte con le strutture religiose.

Le chiese di Milano

San Fedele: piazza e chiesa

Piazza San Fedele, raccolta e silenziosa, si trova dietro Palazzo Marino.

Vi si affaccia l’omonima chiesa progettata dal Pellegrini, iniziata nel 1569 e completata nel 1835. La facciata è molto bella: l’elemento di spicco è un portale barocco, mentre l’interno, ad una sola navata, ospita preziosi confessionali lignei e dipinti del ‘500.

Al centro della piazza si erge dal 1883 il monumento di Barzaghi ad Alessandro Manzoni che a Milano visse lunga parte della sua vita a Milano, qui morì e trovò sepoltura al Cimitero Monumentale.

Basilica di San Lorenzo

E’ una basilica paleocristiana edificata in età romana, tra il 372 e il 402, periodo durante il quale la capitale dell’impero è stata spostata a Milano. Per la costruzione della basilica vennero riutilizzati materiali prelevati dal vicino anfiteatro.

Si compone di numerose cappelle attigue, fra qui la Cappella dell’Addolorata, la Cappella di Sant’Aquilino che conserva i resti del Santo ed uno dei meglio conservati esempi di edificio ottagonale romanico. Si possono ammirare inoltre la Sacrestia ed il Battistero del ‘700, la Cappella della Sacra Famiglia con affreschi del XII e XIV secolo.

All’esterno, portandosi sul retro si apre Piazza Vetra, da cui si gode di una magnifica vista del complesso monumentale.

Basilica di Sant’Eustorgio

Si ammira anch’essa da piazza Vetra e, con San Lorenzo fa parte del Parco delle Basiliche.

La Basilica di Sant’Eustorgio ha una facciata molto semplice, frutto delle ultime modifiche che le hanno restituito l’aspetto originale perso dopo i numerosi rimaneggiamenti subiti nel corso dei secoli anche a seguito della sua distruzione nel 1164.

Il campanile, il più alto della città, è stato eretto sul finire del ‘200. All’interno sono custoditi pregevoli affreschi di diverse epoche fra cui quelli realizzati da Vincenzo Foppa nel 1465 nella celebre Cappella Portinari che ospita le spoglie di San Pietro Martire.

Altri monumenti di Milano

Rotonda della Besana

In origine nel 1713 era un cimitero per i morti del vicino Ospedale Maggiore e vi furono stipati ben 150.000 cadaveri; solo agli inizi del ‘900 l’area fu bonificata. E’ una delle opere più originali del Settecento milanese: una costruzione circolare in mattoni rossi intorno ad una chiesa a quattro braccia con ottagono centrale. Attualmente, dopo i lavori di restauro, l’area racchiude un giardino pubblico. Vi si tengono anche mostre d’arte e in estate proiezioni di film all’aperto.

Villa reale

È una villa costruita all’inizio del XIX secolo dall’architetto Leopoldo Pollack, su commissione del conte Ludovico di Barbiano; uno dei principali monumenti dell’architettura neoclassica a Milano oggi è la sede della Galleria d’Arte Moderna.

Tra le opere neoclassiche presenti nella Villa vi segnalo quelle di Luigi Acquisti ed Antonio Canova.

Ammiriamo i giardini le cui piante, per la maggior parte, risalgono al XIX nel perimetro sinuoso, cosparso di laghetti e ponticelli possiamo incontrare un tempietto e delle grotte.

Se vogliamo respirare un po’ aria fresca e trovare un po’ di relax Milano offre diverse aree naturali quali i Giardini Pubblici, il Parco Sempione e il Parco Ravizza.

Autore dell'articolo: IAWA