Vacanze in Sicilia: visitare le Gole dell’Alcantara

Hai trovato l’offerta last minute per la Sicilia che cercavi, hai preparato le valigie, hai avvisato amici e parenti che stacchi la spina per un po’. E adesso, che fare? Sicilia ok, ma dove?

Ti piacciono i canyon naturali? Allora la meta che fa per te sono le Gole dell’Alcantara.

Le Gole dell’Alcantara, che si trovano nella Valle dell’Alcantarain, si sono formate pare in seguito ad eventi sismici che hanno permesso all’acqua, del fiume Alcantara, d’erodere la montagna, formando questa gola alta 25 metri e larga dai 2 ai 5 metri (a seconda dei punti). Fra queste gole, la più famosa senz’altro è quella di 6 chilometri che si trova in località Fondaco Motta: all’interno di questa gola occorre osservare attentamente le pareti che sono state plasmate dalle colate laviche. In generale occorre osservare le pareti di queste gole poiché le loro conformazioni danno origini a spettacolari disegni e concrezioni come le “colonne dell’organo” ad esempio.

Come raggiungere le Gole dell’Alcantara

Venendo da Messina bisogna percorrere la SS n.114 con deviazione per i Giardini Naxos, poi verso la SS n.185, direzione Francavilla di Sicilia e dopo circa una dozzina di chilometri si raggiungono le Gole dell’Alcàntara. Arrivando da Catania: occorre prendere l’Autostrada A18 (verso Messina) ed uscire ai Giardini Naxos, da qui, come sopra, si procede per una dozzina di chilometri verso Francavilla di Sicilia.

Quando visitare le Gole dell’Alcantara

Per le tue vacanze con passeggiata alle Gole Dell’Alcantara si consiglia il periodo fra maggio e settembre in cui l’acqua è più bassa ed alcuni tratti sono percorribili. All’ingresso è bene munirsi di stivali, l’acqua è sempre molto fredda, e di salopette.

Cosa fare e cosa vedere nelle Gole dell’Alcantara

Lo spettacolo della natura essenzialmente. Le pareti, la bellezza del fiume Al Qantarah in cui si trova un ponte di epoca romana, il Parco Botanico e Geologico Gole Alcantara. Si può fare del campeggio nelle apposite piazzole, seguire i diversi percorsi (sentiero delle Gole e sentiero panoramico) e naturalmente fare un po’ di Trekking Fluviale e Canyoning, con l’apposita attrezzatura.

Autore dell'articolo: IAWA