Ventimiglia: le bellezze liguri da scoprire - IAWA

Ventimiglia: le bellezze liguri da scoprire

Ventimiglia è l’ottavo comune ligure per numero di abitanti ed è divisa in due parti dal fiume Roia, che sfocia nel mar Ligure: una è la parte medievale che si trova sulla destra e l’altra è la parte moderna edificata sulla riva sinistra del fiume.

Famosa per il suo clima mite e le sue spiagge un po’ sabbiose ed un po’ ciottolose, circondate da bellissime scogliere.

Le splendide spiagge di Ventimiglia

In particolare ne citiamo due:

Balzi Rossi, situata a qualche chilometro dal centro di Ventimiglia racchiusa dentro un selvaggio angolo costiero ai piedi di una falesia rocciosa a picco sul mare, ricca in diversi punti di caverne preistoriche. Le grandi rocce piatte che la attorniano permettono di stendersi al sole, naturalmente chi preferisce un po’ più di comodità può usufruire dei lettini messi a disposizione dagli stabilimenti balneari.

Il mare è molto bello, turchese e cristallino con fondali per lo più sabbiosi inoltre per via della loro ricchezza sono molto amati da chi ama le immersioni.

Si trova all’interno di un’interessante zona archeologica e per raggiungerla si deve superare un faro ed intraprendere la strada che porta al Museo Preistorico.

Ventimiglia: le bellezze liguri da scoprire - IAWA

– La Spiaggia delle Calandre situata a circa due km di distanza dal centro di Ventimiglia.

E’ una bella spiaggia di sabbia finissima e dorata circondata da rocce ed una folta vegetazione. Il mare è limpido e pulito e nei giorni ventosi è ideale per praticare il surf.

La spiaggia è facilmente raggiungibile anche a piedi, lungo un sentiero suggestivo e ben segnalato attraverso una profumata macchia mediterranea, dopo la quale si trovano un parcheggio e dei bar.

Esplorando i monumenti di Ventimiglia ed alla scoperta delle tradizioni

Spostandoci verso l’interno del paese possiamo ammirare numerosi monumenti:

  • La Cattedrale dell’Assunta

Sorta nel XII secolo sui resti di un antico tempio pagano, custodisce al suo interno diverse pregevoli opere d’arte. Attiguo alla Cattedrale, a una quota inferiore, è presente il Battistero, intitolato a san Giovanni Battista. Costruito nell’XI secolo su pianta ottagonale, all’interno racchiude due antiche vasche ad immersione.

  • La Chiesa S. Michele

Edificata intorno al 1100 sul sito di una cappella del X secolo voluta dai Conti di Ventimiglia

La struttura fu rivista in stile romanico nell’XI secolo e ancora nel XII secolo, quando furono ricostruiti l’abside, la navata centrale e il campanile. Al suo interno conserva tre pietre miliari provenienti dall’antica via Julia Augusta, due delle quali sono usate come acquasantiere e la terza a sostegno della volta della cripta.

Ventimiglia: le bellezze liguri da scoprire - IAWA
  • Il Museo Archeologico “Gerolamo Rossi”

al suo interno osserviamo materiale proveniente dagli scavi della romana “Albintimilium” e alcune collezioni archeologiche di fine ‘800 e del primo ‘900, con corredi funerali, vetri antichi, sculture.

  • Il Museo Preistorico dei Balzi Rossi

in cui sono conservati i reperti archeologici rinvenuti nelle grotte marine esplorate sul finire del XIX secolo

Vi sono alcuni eventi imperdibili che si svolgono nei periodi estivi:

  • Battaglia di Fiori divisa in due giornate: al sabato sera una sfilata di carri in fiore contornata da balli e musiche locali ed internazionali, e alla domenica pomeriggio la battaglia vera e propria, con lancio di fiori dai carri verso il pubblico (mesi di giugno e luglio).
  • Agosto Medievale, corteo storico e regata di gozzi (6-14 agosto), si svolge ogni anno dal 1977.
  • Festa patronale di San Secondo, il 26 agosto, con la caratteristica regata dei gozzi.

Autore dell'articolo: IAWA