Cosa vedere a Madrid in 2 giorni

Madrid è senz’altro la più bella fra le città della Spagna, calorosa e solare come poche.

Se stai pensando di visitare Madrid sappi che un week-end può andare benissimo per scoprire tutte le meraviglie che ha da offrire!

Ci sono tante opportunità inoltre di voli low cost e soprattutto last minute quindi se il prossimo week-end non hai nulla da fare perchè non organizzare una vacanza a Madrid?

Dunque cosa vedere a Madrid in due giorni?

Primo giorno a Madrid

Merita senz’altro una visita il Palazzo Reale (nei pressi di Plaza Mayor) si tratta dell’edificio che fu per tanto tempo la residenza ufficiale dei sovrani spagnoli; ne osserviamo gli interni quindi la Sala del Trono e la Capella ed all’esterno i giardini.

Che siate devoti o meno non potete perdere una visita alla cattedrale dell’Almudena, ne ammiriamo le decorazioni neogotiche, la maestosità delle vetrate, l’imponenza ed il fascino di quest’edificio dedicato alla patrona della città ovvero la Vergine Maria.

Da qui raggiungiamo il fulcro di Madrid ovvero Puerta del Sol e Calle Mayor dove si trovano i negozi per un rapido shopping (ci troverete senz’altro un souvenir da portare a casa) e tanti ristoranti dove gustare qualche specialità tipica della cucina spagnola.

Dato che i musei non possono mancare dedichiamo il pomeriggio a visitare El Prado che ci colpirà con le sue prestigiose collezioni d’arte

Secondo giorno a Madrid

Se vi è piaciuto El Prado non potete perdere una visita al  Museo Reina Sofia dove ammirare le collezioni di prestigiose opere d’arte del novecento (avete presente Dalì?)

El parque del Buen Retiro è l’ideale per chi ama la natura, una passeggiata qui è d’obbligo, qua e là s’incontrano musicisti, giocolieri, artisti ed inoltre affittando una barchetta si può fare un giro del lago.

Se è domenica prima di pranzo recatevi al El Rastro ovvero il mercatino delle pulci chiassoso, colorato e con qualche affare in serbo per voi.

Nel pomerggio si consiglia una tappa al quartiere Chamberì per visitare la Iglesia del Ermita de San Antonio de la Florida dove si possono ammirare gli affreschi del Goya.

In ultimo da non perdere: il Museo Thyssen-Bornemisza che espone una collezione di opere d’ate medioevali e contemporanee.

Autore dell'articolo: IAWA