Parigi: visitando Montmartre, il quartiere degli artisti - IAWA

Parigi: visitando Montmartre, il quartiere degli artisti

Parigi: uno dei quartieri che si devono assolutamente visitare è Montmartre.

Noto come quartiere degli artisti è un angolo parigino pittoresco, tranquillo e bellissimo.

Parigi: visitando Montmartre, il quartiere degli artisti - IAWA


Parigi: la storia di Montmartre

Montmartre fu una zona indipendente fino al 1860 poi divenne il 17º distretto di Paris.

E’ vero che inizialmente questo distretto non godeva di buona fama, per via di certi locali, ma gli artisti lo hanno sempre visto con un certo fascino vissuto ed alla fine vi si trasferirono.

Ricordiamo fra loro Renoir, Picasso, Toulouse-Lautrec e soprattutto Suzanne Valadon e Maurice Utrillo, madre e figlio, che, forse, sono tra coloro che hanno incarnato al meglio lo spirito del quartiere.

Con la “colonizzazione” degli artisti, Montmartre, ha assunto una nuova veste ed è divenuto uno degli angoli più carismatici delle atmosfere parigine da visitare.

Fino agli inizi del ‘900, questo distretto, ha conservato l’aspetto di un villaggio costellato di mulini e rigogliose vigne

Parigi: visitando Montmartre, il quartiere degli artisti - IAWA


Parigi: visitando Montmartre

Partiamo da Place Pigalle, questa è la zona dei cabaret dove è situato il famoso Moulin Rouge, i cui spettacoli attraggono ogni sera centinaia di turisti.

Da qui si passa per 197 gradini per arrivare alla parte più bohémien, ovvero la Place du Tertre.

In questa zona ritroviamo tutto il fascino del carattere artistico del quartiere: artisti che lavorano per strada, bar e locali all’aperto.

Le zone più caratteristiche sono rue Lepic, la lunga strada che sale lungo la collina e la rue St. Vincent.

Attraverso un intrico di stradine raggiungiamo la Basilica del Sacro Cuore da dove si gode di un ottimo panorama che abbraccia la città.

Parigi: visitando Montmartre, il quartiere degli artisti - IAWA

Parigi: come arrivare a Montmartre

Le fermate metro che vi permettono l’accesso al quartiere sono diverse: Anvers, Abbesses, Pigalle, Blanche e Lamarck-Caulaincourt.
Il modo più semplice e rapido per arrivare alla basilica è di scendere ad Anvers (linea 2) e di imboccare la rue Steinkerque.

Per fare il giro delle strade si può prendere il Montmatrobus che va da Pigalle a Julles-Joffrin.


Autore dell'articolo: IAWA