Naha Giappone: cosa visitare nel capoluogo di Okinawa - IAWA

Naha Giappone: cosa visitare nel capoluogo di Okinawa

Naha Giappone: cosa visitare in questa splendida città.

L’isola di Okinawa è un miraggio per molti, vi si guarda come ad un luogo in cui il tempo si è fermato, un posto di paesaggi incontaminati, cibo genuino e gentilezza.

E’ un angolo di Giappone molto diverso da ciò che siamo abituati a vedere: tecnologia, smog, stress, luci e suoni in ogni dove.

Ad Okinawa regna la serenità, il clima è rilassato e qui si registra il più alto tasso di popolazione che include i centenari (poi viene la Sardegna).

Scopriamo quali sono le cose più interessanti da fare a Naha trovandoci lì in vacanza.

Naha Giappone: cosa visitare nel capoluogo di Okinawa - IAWA


Cosa fotografare a Naha sull’isola di OkinawaRaggiunta Naha vogliamo lo sguardo tutto intorno, abbracciando le splendide isole di Ishigaki, Taketomi, Miyakojima ed il paesaggio marino che ci circonda.

Impossibile non scattare tante foto

Fotografare le statue decorative tipiche dell’isola di Okinawa, ovvero i leoni è un rituale. Questi leoni sono in realtà tipicamente cinesi, difatti furono importate dalla Cina nel XIV secolo per decorare templi e palazzi (la leggenda dice invece che fu una statuetta donata ad una giovane del luogo che prese vita per difendere il villaggio). Si tratta di una decorazione molto diffusa in questo luogo.

Curiosità: solitamente sono accoppiati, il maschio è rappresentato con la bocca chiusa in maniera che possa tenere lontano il male e la femmina è invece rappresentata a bocca aperta, nell’atto di diffondere la bontà.

Da fotografare anche gli arredi in legno, poster vintage alle pareti e lanterne rosse dei ristorantini tipici di soba.

Ed infine passeggiare per la via principale, dove la sera c’è movimento, bar, ristoranti e di giorno negozi di dolci e souvenir.

Naha Giappone: cosa visitare nel capoluogo di Okinawa - IAWA
Cosa visitare a Naha, capoluogo di OkinawaVisitando il capoluogo di Okinawa non possiamo perderci una visita al castello di Shuri (Shurijo) che fu il centro amministrativo e la residenza dei re di Ryūkyū per diversi secoli. Il castello fa parte del patrimonio dell’umanità UNESCO. Fu interamente ricostruito dopo la sua completa distruzione durante la Seconda Guerra Mondiale. E’ visitabile in parte gratis ed in parte a pagamento.

Il villaggio Ryūkyū è un parco a tema sulla cultura tradizionale di Okinawa, un’ottima esperienza per conoscere la cultura locale. Vi si può vedere ad esempio come vivevano gli antichi abitanti di Okinawa in vere abitazioni autentiche e si possono anche assistere a danze e musiche tradizionali Ryūkyū.

Cose da mangiare a NahaCome tutto l’Okinawa il capoluogo è ovviamente famoso per la freschezza e genuinità del cibo. Assolutamente da provare la soba, tipico piatto locale, ovvero pasta tradizionale prodotta con farina di frumento. La più famosa è la soba con il maiale.

Ci si può bere insieme una buona birra.

Cosa ne pensate?

Naha Giappone: cosa visitare nel capoluogo di Okinawa - IAWA


Autore dell'articolo: IAWA